SS 121: incidente stradale, travolti due operatori del 118

0
404
Pubblicità

La notte scorsa un miracolo si è verificato sulla Statale 121. In un incidente stradale, avvenuto intorno a mezzanotte, in territorio di Belpasso, direzione Catania, non distante da centro commerciale Etnapolis, dove si sarebbe potuto verificare una tragedia, per fortuna, così non è stato. Tre feriti, di cui due operatori del 118, comunque si sono registrati, ma le loro condizioni non sarebbero gravi. Ma ecco come sarebbero avvenuti i fatti. Un giovane di Santa Maria di Licodia, alla guida di una Fiat Panda dopo aver perso il controllo del mezzo, per cause da accertare, si è schiantato contro il guardrail laterale rimanendo leggermente ferito. Allertati i soccorsi, sul posto è poi giunta l’ambulanza del 118 della postazione di Paternò per soccorrere il giovane. Mentre gli operatori sanitari erano all’esterno del mezzo di soccorso è sopraggiunta improvvisamente una Volkswagen Golf con all’interno una coppia di Maniace che non accorgendosi dei lampeggianti e non riuscendo frenare in tempo ha impattato sia contro l’ambulanza, sia contro la Panda facendo sbalzare letteralmente i due operatori sanitari: si tratta di una soccorritrice, paternese di 46 anni, scaraventata a sull’asfalto e del medico, di 62 anni, paternese anche lui, che addirittura ha fatto un volo al di là del guardrail laterale finendo nella scarpata sottostante. Sono stati momenti di vera paura per tutti. A giungere sul posto successivamente, altre 4 ambulanze del 118, provenienti dalle postazioni di Ragalna, Misterbianco, Belpasso e Librino. Gli operatori sanitari hanno soccorso i due colleghi per trasportarli in ospedale per gli accertamenti del caso. Il medico, ricoverato al Garibaldi di Catania, avrebbe riportato diverse contusioni con una prognosi di 7 giorni mentre la soccorritrice, trasportata al Cannizzaro, avrebbe riportato la frattura del bacino e una forte contusione ad un femore; la prognosi è di 30 giorni. Il giovane licodiese, che ha riportato ferite non gravi al volto, è stato successivamente controllato al Pronto Soccorso del “Santissimo Salvatore” di Paternò. Illesi l’uomo e la donna che erano nella Golf. I tre mezzi: la Panda, la Golf e l’ambulanza, dopo i rilievi effettuati dai Carabinieri della Stazione di Nicolosi, sono stati posti sotto sequestro ai fini della ricostruzione esatta dell’accaduto. Ad intervenire in supporto ai soccorsi e per la messa in sicurezza dei mezzi incidentati sono stati i Vigili del Fuoco del distaccamento paternese. La statale per oltre due ore è rimasta chiusa al transito veicolare. E ieri alle 20 circa un altro incidente, verificatosi sempre sulla Statale 121 in contrada Schettino in territorio di Paternò, ha fatto registrare altri 4 feriti nello scontro fra due auto. Si tratta di una famiglia rumena, marito, moglie e figlioletta che erano a bordo di uno dei due mezzi e del conducente dell’altra auto. Tutti trasportati al Policlinico di Catania dalle ambulanze del 118 ma non avrebbero riportato ferite gravi. Ad intervenire per i rilievi i Carabinieri. Anche in questo caso la strada è rimasta chiusa al traffico per tutta la durata dei soccorsi.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here