S.M. di Licodia: prende una pietra, perde il controllo e si schianta contro un muro, paura in via Alcide De Gasperi

0
6252
Pubblicità

Violento incidente stradale autonomo, dopo dopo le 13:30, in via Alcide De Gaperi, lungo la strada che collega Biancavilla con Santa Maria di Licodia. Un 21enne di Biancavilla, alla guida di una Volkswagen Golf, che proseguiva in direzione Catania, ha perso il controllo del mezzo andando a finire contro lo spigolo di un muretto in pietra lavica che delimita una proprietà privata con la dismessa linea ferrata.

L’impatto è stato violentissimo con il giovane rimasto incastrato all’interno dell’auto accartocciata. Sono stati alcuni residenti della zona ad intervenire per prima cercando di liberare il malcapitato e dare conforto in attesa dell’arrivo dei soccorsi. Poco dopo è giunta un’ambulanza del 118 e i Vigili del Fuoco provenienti da Adrano. Ad intervenire anche i Carabinieri e la Polizia Municipale di S.M. di Licodia. Ci sono voluti diversi minuti prima che il ferito potesse essere estratto dall’auto e caricato dapprima a bordo dell’ambulanza per essere stabilizzato e successivamente trasportato in elicottero (atterrato in un terreno poco distante) al Cannizzaro di Catania per essere sottoposto a tutti gli esami clinici necessari atti ad escludere lesioni interne.

Sono stati i pompieri a rendere possibile l’accesso al terreno dove è atterrato l’elisoccorso aprendo un varco. Da una prima diagnosi sul posto, sembrerebbe che il giovane (che nella vita fa l’infermiere e che lavora al Cannizzaro dove si stava recando per prestare servizio) abbia riportato la frattura ad un femore ma anche contusioni e traumi in varie parti del corpo compreso la testa. Le sue condizioni, tuttavia, non sarebbero gravi.

Sembrerebbe che alla base della perdita del controllo della macchina ci sarebbe stato l’impatto di una ruota contro un grosso masso crollato, in precedenza, da un muretto e presente proprio sul ciglio della carreggiata circa 50 metri prima del luogo dove poi la l’auto si è schiantata.

 

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here