Paternò: si impicca nelle scale di casa ma viene salvato dai Carabinieri

0
153
Pubblicità

Un solo minuto più tardi e per l’uomo non ci sarebbe stato nulla da fare. Un 45enne è ricoverato all’ospedale “Santissimo Salvatore” di Paternò in condizioni serie dopo aver tentato il suicidio ma è stato salvatore in extremis dai Carabinieri. Si tratta di un 45enne, da solo in casa, che nella notte appena trascorsa, ha chiamato i Carabinieri annunciando di volerla fare finita. La centrale operativa intuendo la gravità delle affermazioni ha inviato immediatamente una pattuglia sul posto. I 2 militari della Radiomobile della Compagnia di Paternò giunti sul posto hanno trovato la porta d’ingresso socchiusa e hanno fatto subito accesso dentro casa trovando l’uomo impiccato con una corda legata nella ringhiera delle scale. I due Carabinieri hanno immediatamente provveduto a sorreggere l’uomo e a sciogliere il nodo della corda adagiando l’uomo primo di vita a terra. Ad arrivare sul posto poi, allertati preventivamente, è stato il personale del 118 con due ambulanze. Una volta stabilizzato il 45enne è stato trasportato al Pronto Soccorso. Adesso, come detto è ricoverato e le sua condizioni sarebbero stabili. La tempestività dei due Carabinieri è stata fondamentale per strapparlo alla morte. La speranza è quella che l’uomo possa riprendersi al più presto.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here