Paternò: in giro con 10 mila euro. 26enne denunciato dai Carabinieri

0
391
Un 26enne è stato denunciato per possesso ingiustificato di valore e sequestro di 10 mila euro in contanti. È questo il risultato di un servizio di controllo svolto dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Paternò. I militari hanno denunciato il giovane, con precedenti penali per reati in materia di stupefacenti e contro il patrimonio. A far salire i sospetti ai carabinieri una riunione a tre, riconosciuti come pregiudicati, in Corso Italia. Il 26enne, quando ha visto arrivare i carabinieri, si è allontanato per sfilarsi del borsello che indossava a tracolla e farlo sparire all’interno della Fiat 500. La mossa però non è sfuggita ai militari che lo hanno bloccato recuperando immediatamente il borsello all’interno del quale i carabinieri hanno trovato tre mazzette di denaro, in tagli da 100, 50, 20, 10 e 5 euro, per l’ammontare di oltre 10.000 euro. In un primo momento il giovane ha riferito di aver raccolto nel tempo quei 7.000 euro per acquistare una vettura. Ma la sua versione dei fatti non ha convinto i carabinieri. Dalle indagini inoltre è emerso che il 26enne non percepisce redditi (l’ultimo, nel 2019, era stato di poco inferiore ai 5.000 euro annui) tali da giustificare il possesso di quella considerevole somma di denaro. E non si comprende perchè, comunque, alla vista dei carabinieri, avesse cercato di occultarla. I militari hanno proceduto al sequestro del denaro informando l’autorità giudiziaria la quale, recependone in toto le motivazioni, lo ha convalidato.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here