Paternò: continua la distruzione di Casa Coniglio da parte dei vandali, Comune e forze dell’ordine impotenti

0
1168
Pubblicità

Ancora una incursione notturna nei locali di Casa Coniglio a Paternò. Ancora una volta i vandali hanno agito indisturbati. Una situazione che è davvero paradossale. Nessuno riesce a fermarli. Neppure le forze dell’ordine che sembrano impotenti difronte un fenomeno ormai diventato inarrestabile o almeno così viene percepito dalla cittadinanza. I soli teppisti hanno fatto irruzione nella notte nella struttura continuando indisturbati il lavoro già iniziato da tempo ovvero distruggere tutto. Le incursioni sono quotidiane.

Lo ricordiamo la struttura ospita al piano terra il centro diurno per anziani, al primo piano l’associazione di volontariato che si occupa dei ragazzini del quartiere e la Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquea. Quest’ultima associazione ha già annunciato di voler lasciare i locali dopo l’ultimo atto vandalico ricevuto qualche giorno addietro. In questo caso sono stati rubati anche pc, monitor, fax, ricetrasmittenti e altro.

L’ultimo episodio di vandalismo, in ordine cronologico, è avvenuto la scorsa notte. Distrutti vetrate e porte, danneggiato i gradini in marmo e divelto pezzi della balaustra del primo piano. Insomma, allagamenti, pietrate, scritte nei muri interni ed esterni, si susseguono, una vera e propria azione mirata alla distruzione di un immobile che sembra ormai abbandonato da tutti. Nessuno pare voler prendere la situazione in mano per porre fine a questi attacchi. Durante la giornata gli anziani della zona sono soliti giocare a carte all’intero della struttura mentre ogni notte ne viene distrutto un pezzo. Sembra come assistere alla scena del film Titanic con i musicisti che continuano a suona mentre la nave affonda.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here