Paternò: arrestati due rapinatori, avevano tentato il colpo ai danni di un compro oro e di un’anziana

0
1758

Rapinatori in manette ad opera dei Carabinieri della Compagnia di Paternò. Ad ordinare la carcerazione la Procura della Repubblica del Tribunale di Catania a seguito delle indagini condotte dai militari dell’Arma della Stazione e della Compagnia di Paternò. In carcere sono finiti: Emanuele Pedalino Consolato di 26 anni e Salvatore Davide Serrano di 35 quest’ultimo Sorvegliato Speciale di Pubblica Sicurezza. I due sono ritenuti responsabili in concorso tra loro di due tentate rapine avvenute nel mese di agosto 2018. La prima ai danni dell’esercizio commerciale “Oro e Argento” di via Vittorio Emanuele a Paternò e la seconda ai danni di una ultrasessantacinquenne sempre a Paternò. A seguito della denuncia presentata dai titolari del negozio preso di mira dai malviventi i militari visionando le immagini registrate dalle telecamere presenti nella zona hanno potuto osservare che uno dei rapinatori era armato di pistola e che entrambi avevano agito travisati da passamontagna. Inoltre dopo la tentata rapina erano fuggiti via a bordo di uno scooter. Le telecamere hanno ripreso il percorso di fuga dalla gioielleria, rendendone possibile ai Carabinieri del Nucleo Operativo di Paternò il loro riconoscimento. Qualche giorno dopo, i due avevano commesso la seconda tentata rapina nei confronti, come detto, di una anziana che nel tentativo di sottrarle la collana d’oro che indossava, le hanno cagionato, strattonandola e facendola cadere rovinosamente a terra, un trauma cranico non commotivo e ferite al collo a seguito dell’aggressione subita. Una volta individuati sono stati dunque acciuffati. Sono in corso approfondimenti su altre quattro rapine commesse sempre a Paternò nei mesi successivi con modalità analoghe. I due sono stati rinchiusi nel carcere di piazza Lanza a Catania come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here