Biancavilla: trasformazione dell’umido in compost, al via l’esperimento per 200 famiglie

0
1363
Pubblicità

Così come preannunciato lo scorso gennaio, duecento famiglie di Biancavilla conferiranno la “frazione umido” dei rifiuti casalinghi in un impianto di piccolissima taglia per il trattamento anaerobico dei rifiuti, capace di produrre compost di qualità, biogas ed energia elettrica. Saranno così evitati, per questi nuclei familiari, i costi di trasporto e conferimento in discarica.
È questo il punto qualificante del progetto presentato dalla rete di partner guidata dall’Irssat di Biancavilla che si è aggiudicata l’apposito bando emanato dal Ministero dell’Ambiente. Sono partner attivi del progetto il Comune di Biancavilla, le aziende Envisep (Catania), Nest (Fabriano) e l’associazione Rifiuti Zero Sicilia. I dettagli verranno illustrati domani pomeriggio durante una conferenza stampa in Municipio.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here