Biancavilla: sta molto meglio il bambino che sabato è precipitato da un balcone, i Carabinieri gli regalano un giocattolo

0
9853

Sta meglio ed è fuori pericolo il bambino albanese di 6 anni precipitato dal primo piano della sua abitazione di via Podgora, nel quartiere “Casina”, a Biancavilla. Il fatto è accaduto sabato pomeriggio. Il piccolo stava giocando con la bicicletta nel balcone di casa e ad un certo punto è salito con i piedi sulla bici per sporgersi e a questo punto, avendo perso l’equilibrio, è precipitato giù sull’asfalto da una altezza di circa 5 metri. Sono stati momenti di panico e di vera paura per il bambino che è rimasto per diversi secondi inerme.

Sono stati alcuni vicini ad allertare per prima la madre che era all’interno dell’abitazione e non si era ancora accorta di nulla. Lanciato l’allarme ai soccorsi per prima è giunta una pattuglia dei Carabinieri e poi un’ambulanza del 118. I medici hanno stabilizzato il bambino, imbarellato e caricato in ambulanza per poi trasportarlo nello spiazzale di via della Montagna dove ad attendere c’era l’elisoccorso per il trasporto urgente al Cannizzaro per gli esami clinici approfonditi e per verificare possibili lesioni interne. Come detto, per fortuna, sta bene. Il piccolo Jurger non ha riportato nessun frattura ma solo una piccola lussazione al braccio destro e piccole ammaccature al fegato e ad un polmone ma è già tutto in fase di guarigione.

Questa mattina il Comandante della Stazione dei Carabinieri di Biancavilla, Luogotenente Roberto Rapisarda, insieme al carabiniere Nicola, che è stato il primo ad arrivare e a soccorrere il piccolo, si sono recati nel reparto di pediatria dell’ospedale Cannizzaro per andarlo a trovare mostrando la vicinanza e sensibilità che li contraddistingue. I militari dell’Arma hanno portato al piccolo Jurger un giocattolo per allietare la permanenza nell’ospedale. Infatti rimarrà ancora per qualche giorno in osservazione e presto tornerà a casa.

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here