Biancavilla: raccolti 23 mila euro da destinare alla creazione di nuovi posti in terapia intensiva

0
403
Sono stati versati nel conto corrente predisposto dalla Protezione Civile della Regione Siciliana gli oltre 23 mila euro raccolti in poco più di un mese da circa 1500 donatori grazie alla campagna “Raccolta Fondi Terapia Intensiva Sicilia” creata sulla piattaforma GofundMe.com, con lo scopo, appunto, di aiutare la regione nella creazione di nuovi posti in terapia intensiva. La raccolta, nata da un’idea di Giuseppe Bua, imprenditore nel settore digitale, e sostenuta sin dall’origine da numerosi influencer siciliani, ha creato un grande momento di solidarietà nel pubblico siciliano.
 “L’idea – dichiara Giuseppe Bua – è nata qualche sera dopo aver visto l’iniziativa di Fedez e Chiara Ferragni. Ci siamo detti: <<Se un’idea di questo tipo è utile per la Lombardia, lo sarà di sicuro anche per la nostra terra!>>.  Per un mese i profili Instagram e Facebook di “Sicilia Food Porn”, “Pistacchissimo” e “Panificio Santa Rita Adrano” sono stati assaltati da centinaia di richieste su come effettuare le donazione e avere maggiori rassicurazioni sull’utilizzo dei fondi e sull’organizzazione. Oggi, a più di un mese di distanza, siamo felici di essere arrivati alla conclusione di questo lavoro con la certezza che questi soldi saranno utilizzati nel migliore dei modi dalla Regione Siciliana e dalla Protezione Civile Regionale. A me – conclude Bua – non resta che ringraziare, in primis, il grande cuore di tutti i Siciliani a partire da coloro i quali abitano fuori dalla nostra terra ormai da molti anni e hanno scelto comunque di dare il loro contributo, fino a quelli che vivono tutti i giorni la nostra realtà. Ringrazio il motore di tutto ciò, cioè gli influencer Seby Giliberto, Marco Rinaldi, Angelo Petrina e Marisa Consoli. Ringrazio Nino D’Asero per il supporto e infine grazie a tutti per aver dimostrato che noi siciliani siamo un popolo unico, compatto e attaccassimo alla nostra terra”.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here