Biancavilla: pietre e bastoni, tensione all’esterno dello stadio, intervento dei Carabinieri

Incontro a porte chiuse tra Licata e Dattlo (finale play off Eccellenza girone A)

0
3682
Tafferugli questo pomeriggio a Biancavilla a margine dell’incontro di calcio di Eccellenza girone A, finale play off, tra Licata e Dattilo giocata in campo neutro, per l’appunto allo stadio “Orazio Raiti” di Biancavilla. L’incontro per la pericolosità delle tifoserie è stato disputato a porte chiuse ma all’esterno del campo di calcio alcuni ragazzi si sono armati di pietre e bastoni creando momenti di tensione. Sarebbe stato un gruppo di ragazzi provenienti da Paternò a lanciare sassi contro i tifosi del Licata. Il gruppo si sarebbe posizionato all’interno della vicina villa comunale per poi attaccare. Paura anche per alcuni automobilisti di passaggio. Sul posto sono intervenute diverse pattuglie dei Carabinieri provenienti dalla locale Stazione e dalla Compagnia di Paternò. All’arrivo dei militari degli aggressori nessuna traccia. Sono stati i licatesi stessi a spiegare ai Carabinieri quanto accaduto. Militari che intanto hanno sequestrato le pietre e i bastoni che si trovavano sull’asfalto. Per la cronaca l’incontro è finito per 3 a 1 per il Dattilo. Risultato che fa retrocedere il Licata. Boccone amaro per i tifosi che hanno infierito poi contro i propri giocatori dall’esterno dello stadio con i Carabinieri che hanno dovuto mediare sino alla fine.
Pubblicità

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here