Biancavilla: nessuno lo vuole portare e salta l’uscita del simulacro di San Zenone, in processione la Reliquia

0
6345
Delusione questa sera per quei “pochi devoti” di San Zenone e per i cittadini di Biancavilla. La prevista uscita del simulacro del primo Patrono della città è saltata. Niente giro per le vie del centro storico dunque per la statua del “soldato di Cristo” che attendeva di prendere una “boccata d’aria” da un anno. Al termine della Santa Messa serale in chiesa Madre, celebrata dal prevosto parroco, don Agrippino Salerno, nessuno si è prestato (a parte un paio di persone) di poter portare a spalla il simulacro. Da qui la decisione del parroco di lasciare in chiesa la statua e procedere in processione con la Reliquia del Santo. Un piccolo corteo religioso, formato da poche persone, si è infatti mosso, con la partecipazione anche dell’amministrazione comunale, per un breve tragitto per poi fare rientro in Basilica. Ad annunciare l’uscita e il rientro in chiesa della Reliquia, lo scampanio dei sacri bronzi e nessun fuoco d’artificio. Insomma una processione decisamente in tono minore che di certo non rende il giusto tributo a San Zenone che rischia di essere nuovamente dimenticato come è avvenuto in passato.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here