Biancavilla: “intitolare un’area pubblica a Gian Tommaso Moncada”, l’idea è dell’Associazione “Biancavilla documenti”

0
1005

Iniziativa dell’Associazione Culturale “Biancavilla documenti” per ricordare, in maniera permanente, la figura di Gian Tommaso Moncada, conte di Adernò. Il presidente dell’associazione, Antonio Zappalà e il segretario, Salvuccio Furnari, hanno inviato, all’amministrazione comunale, guidata dal Sindaco Antonio Bonanno, una richiesta per poter intitolare un’area pubblica proprio a Gian Tommaso Moncada vissuto tra il XV e XVI  secolo. Le origini di Biancavilla sono proprio legate alla sua figura. È stato lui infatti a concedere i “privilegi” agli esuli albanesi giunti nelle contrade di Callicari e Poggio Rosso, appartenenti alla contea di Adernò. Grazie alla sua concessione i profughi si stabilirono in quel luogo formando negli anni un piccolo agglomerato urbano che in futuro sarebbe diventato Biancavilla. L’idea dell’associazione nasce dal fatto che ad oggi nessuna via, piazza o aree ricordi la figura di Gian Tommaso Moncada e nell’occasione del 530° anniversario (1488-2018) della “Licentia Populandi” e della concessione dei “Privilegi” ecco arrivare la richiesta al Comune. Nella lettera la stessa associazione segnala la possibile area da intitolare. Si fa riferimento ad uno slargo di Viale dei Fiori attualmente utilizzato come parcheggio, nei pressi della rotatoria “Pedata di San Placido” ed il centro commerciale Famila, quasi al confine con Adrano, da dove inizia via Casale dei Greci. “Una scelta, questa, che tende ad unire – più di quanto non lo siano già– le due comunità, biancavillese ed adranita”

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here