Biancavilla: incidente stradale, muore donna di 73 anni

3
8549

Tragedia questa mattina, intorno alle 10:05, a Biancavilla all’incrocio tra le vie Giulio Verne e Centamore. Una donna di 73 anni, Rosina Barbagallo, è morta a seguito di un banale incidente stradale. L’anziana era in strada e poco prima era intenta a parlare con delle amiche. Dopo una breve discussione ha salutato e si è allontanata ma dopo pochissimi passi è stata urtata da una Fiat Punto rossa guidata da un giovane di Adrano che si stava recando dalla fidanzata che abita a pochi metri dell’incidente. L’urto ha provocato ha fatto cadere a terra la 73enne. Il giovane, forse abbagliato dal sole, non si sarebbe accordo dell’accaduto proseguendo ancora in avanti con la macchina arrotando la donna. Fatto questo che avrebbe provocato le gravi ferite che non hanno le hanno lasciato scampo. Lanciato l’allarme sul posto è giunta un’ambulanza del 118 con i medici che hanno praticato per diversi minuti le manovre di rianimazione ma come detto purtroppo non c’è stato nulla da fare. La donna, che abitava in un cortile di via Vittorio Emanuele a circa 100 metri dal luogo dell’incidente, presentava una vistosa ferita alla testa con una copiosa fuoriuscita di sangue, oltre ad altre ferite alle gambe e in altre parti del corpo. Sotto shock il giovane guidatore dell’auto. Ad intervenire dopo diverse segnalazioni gli agenti della Polizia Municipale che sarebbero arrivati dopo circa 50 minuti. Infatti erano impegnati in assemblea sindacale nei locali del Municipio che si trova a circa 150 metri del luogo dell’incidente. A giungere successivamente anche i Carabinieri della locale Stazione. Ad occuparsi dei rilievi dell’incidente è la Polizia Municipale. La macchina è stata sequestrata. Il corpo della sfortunata anziana è rimasto sull’asfalto per oltre tre ore in attesa che il magistrato autorizzasse la rimozione.

CONDIVIDI

3 Commenti

  1. Come si fa a commentare i fatto del genere!!!
    La polizia Comunale!!!!che arriva sul luogo dell’incidente mortale dopo 50 minuti e sono a 150 metri dal luogo dell’incidente.
    Gente che rimane bloccata perché le strade si trasformano in fanchigia con un po’ di pioggia e loro mettono ore ad arrivare!!!!!
    Ma che Polizia!!!! e già tanto “Viccili’
    Ma neanche :Mangiapane a tradimento!!!!!

  2. Come é possibile che uno non vede che dietro ce una persona ??? Ci ha portato via una parte di noi …come si può perdonare una cosa simile …una donna meravigliosa il ritratto della bontà e della gentilezza verso il prossimo …una sola parola …maledetto !! R.i.p. dolce mamma ❤

  3. Sono Alfredo Ingrassia il nipote della Signora Barbagallo Rosina.
    Mi pare che nella video il veicolo non rallenta per niente peché mi pare distratto.
    La visibilità nella video sembra buona, io penso che quel ragazzo stava mandando dei massagi con il suo telefonino perché si vede che è distratto.
    Controllare la memoria di questo telefonino per avere l’ora di questo incidente.
    Mi pare che lo sport nazionale nel sud e in particolare in Sicilia e che avete delle abitudine criminali con il telefonono in macchina, on porto della cinture di sicurezza o il casco per la moto.

    Riposa in pace zia Rosina

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here