Biancavilla: il comune fa ricorso al TAR per bloccare la costruzione degli impianti a Piano Rinazzi

0
1322
Incontro al comune di Biancavilla, questa mattina, tra il Sindaco Antonio Bonanno e rappresentanti del comitato Rinazze e dell’Istituto di Ricerca Sviluppo Sperimentale Ambiente e Territorio. Al centro della discussione la nascita, in contrada Piano Rinazze, nelle campagne a sud del centro abitato di Biancavilla, di impianti per la lavorazione dei rifiuti. Intanto le carte necessarie per le autorizzazioni e quindi la realizzazione di tali impianti sono a buon punto. Cresce dunque l’allarme per le aziende e tutti quei cittadini che operano, lavorano e vivono grazie all’agricoltura. Secondo loro, impianti del genere rischierebbero, infatti, di mandare in aria le produzioni agricole, anche di qualità, in primis: arance, olive e ficodindia. Il primo impianto che dovrà nascere è il CH4, un biodigestore a fermentazione anaerobica, che ha già avuto il parere positivo dalla Commissione dell’Assessorato Regionale Territorio e Ambiente che ha detto si al “VIA”, ovvero, alla Valutazione di Impatto Ambientale. In pratica l’impianto, secondo la commissione, non sortisce nessun impatto negativo nella zona dove dovrà nascere. Per il 17 settembre è fissata la conferenza dei servizi con tutte le parti interessate. Se dovesse arrivare il via libera dal questa conferenza potrebbero prendere, praticamente, il via i lavori per la costruzione dell’impianto in questione. Un impianto di dimensioni notevoli che potrà essere capace di gestire rifiuti di un milione e cento mila abitanti di quasi mezza Sicilia con un traffico di camion, pieni di spazzatura, non indifferente. Le perplessità dunque sono molte e accanto alle aziende agricole si schiera anche il comune di Biancavilla. È stato il Sindaco, Antonio Bonanno, durante l’incontro di stamane, ad annunciare il ricorso al TAR per bloccare i lavori. Ricorso che sarà presentato ancor prima della conferenza di servizi fissata, come detto, per il 17 di questo mese. 

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here