Biancavilla: feste Patronali in arrivo, sarà ripristinata l’antica usanza dell’apertura del sacello del Santo

0
2916
Si avvicinano a Biancavilla le feste patronali in onore a San Placido e alla Madonna dell’Elemosina. Fervono i preparativi del programma delle iniziative civili e religiose da parte del Comune e della chiesa Madre. Il primo appuntamento religioso è fissato per domenica 23 alle 19 con la celebrazione della Santa Messa, presieduta dal Prevosto parroco, don Agrippino Salerno, in Basilica in ricordo del 309° anniversario del patrocinio di San Placido. Prima della celebrazione Eucaristica sarà rievocata un’antica tradizione che vedeva l’apertura della cameretta del Santo posta all’interno dell’omonima cappella mediante tre chiavi per mano del sindaco, del prevosto e del responsabile organizzativo della festa. Domenica, dunque, avverrà l’apertura del sacello con la svelata del simulacro del Santo Patrono attraverso una piccola cerimonia che vedrà protagonisti il Sindaco, Antonio Bonanno, il prevosto, don Agrippino Salerno ed il Presidente del Circolo “San Placido”, Alessandro Rapisarda. Ognuno di loro avrà la chiave che, congiuntamente, permetteranno simbolicamente l’apertura della porta aurea della cameretta dove il santo viene custodito durante l’anno.
Intanto si sta lavorando anche alla realizzazione di una stele in marmo bianco raffigurante San Placido da collocare nella rotatoria di viale dei fiori così come deciso dall’Amministrazione comunale accettando la proposta pervenuta dal Circolo San Placido. Nei prossimi giorni intanto sarà già apposta la targa toponomastica sulla rotonda che porterà il nome “pedata di San Placido.

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here