Biancavilla: don Giovambattista Zappalà rinuncia al Vicariato

0
779

Cambiamento in vista alla guida del Tredicesimo Vicariato Diocesano “Biancavilla – S. Maria di Licodia”. Secondo alcune indiscrezioni, circolate negli ultimi giorni, il biancavillese don Giovambattista Zappalà avrebbe già consegnato la lettera delle sue dimissioni dalla carica di Vicario Foraneo nelle mani dell’Arcivescovo Monsignor Salvatore Gristina. La scelta sarebbe maturata nelle ultime settimane, un modo, probabilmente, per don Zappalà, per concentrarsi, a pieno ritmo, nella guida della parrocchia di Santa Maria dell’Idria, incarico affidatogli appena qualche mese fa. Secondo i beni informati, da qualche settimana, nel clero biancavillese ci sarebbe stato qualche malumore interno per l’appunto al Vicariato. Tra le motivazioni potrebbe essere anche questa una delle cause che avrebbe portato a don Zappalà alla decisione di voler lasciare l’incarico di Vicario e a scrivere la lettera a Monsignor Gristina. Con le sue dimissioni, si metterebbe in moto un rimescolamento dei ruoli nel clero locale e pure un’alternanza tra i sacerdoti in un delicato ruolo, dopo il mandato e mezzo di don Zappalà. C’è da dire che, secondo quanto trapela, l’Arcivescovo non avrebbe ancora deciso, evidentemente per compiere una riflessione e una scelta ponderata. Al momento, come detto, si tratta di indiscrezioni che potrebbero trovare conferma già domani sera, nel corso della celebrazione Eucaristica nella chiesa del Rosario, presieduta proprio da Monsignor Gristina che domani stesso potrebbe annunciare il nome del nuovo Vicario Foraneo oppure respingere le dimissioni e chiedere a don Zappalà di continuare nel suo operato.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here