Biancavilla: domenica 16 “riapre” la chiesa “Badia” dopo i lavori di messa in sicurezza

0
1951

Riaprirà e potrà essere vista da chi ne vorrà avere gioia, l’antica chiesa “Maria Immacolata” di Biancavilla, conosciuta come “Badia”. La chiesa, lo ricordiamo è chiusa al culto da ben oltre 50 anni. Nella notte tra il 30 e il 31 dicembre del 2016 è stata interessata da un significativo crollo di una parete che ne ha compromesso l’intera staticità. È stato necessario dunque ricorrere ai ripari per la messa in sicurezza per salvaguardare quello che è rimasto dell’edificio risalente al 700 e per l’incolumità pubblica. Iniziò così l’iter che ha visto un primo immediato intervento di messa in sicurezza a spese della chiesa Annunziata, di cui la Badia ricade nel territorio parrocchiale. Successivamente grazie ad un finanziamento, nel 2017, da parte dell’Assessorato Regionale ai Beni Culturali, è stato possibile completare l’opera complessiva di messa in sicurezza, con la rimozione dei detriti e il consolidamento delle parti pericolanti. Domenica 16 settembre, nel pomeriggio, in via straordinaria, la porta della Badia sarà aperta per permettere alle gente di poter vedere i lavori effettuati e poter rivedere quel che resta dell’antico edificio sacro oggi diventato, purtroppo, quasi un rudere.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here