Biancavilla: continui furti, si chiedono più controlli

0
1071
Continuano gli atti di microcriminalità nel territorio. Sono frequenti i furti ai danni di esercizi commerciali ed abitazioni che si verificano creando ansia, paura e senso di insicurezza tra la gente. L’ultimo episodio in ordine cronologico è accaduto la notte scorsa a Biancavilla dove ignoti hanno forzato la saracinesca di un esercizio commerciale in pieno centro storico per entrare all’interno alla ricerca di denaro. Hanno arraffato pochi spiccioli, e messo il locale a soqquadro. Poi sono usciti, hanno abbassato la saracinesca e si sono allontana indisturbati. È stato il proprietario ad accorgersi dell’accaduto, questa mattina, appena recatosi a lavoro. Lo ricordiamo tra sabato e domenica in 4 hanno fatto irruzione all’interno di un’abitazione di un 94enne, sempre in pieno centro storico a Biancavilla, ingaggiando una violentissima colluttazione col nipote dell’anziano giunto suol posto dopo essere stato allertato da alcuni vicini di casa. L’uomo è stato aggredito violentemente con calci e pugni dai 4 malviventi che lo hanno lasciato a terra sanguinante al volto e alla testa. È ancora sotto osservazione in ospedale. I Carabinieri avrebbero già identificato e denunciato i 4 malviventi. Intanto da più parti si invoca un maggior controllo del territorio soprattutto nelle ore notturne ma se a questo si aggiunge il fatto che alcune delle Caserme di pertinenza alla Compagnia dei Carabinieri di Paternò, durante le ore notturne, spesso sono costrette a chiudere, per mancanza di personale, la situazione sembra essere non proprio delle migliori.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here