Biancavilla: aggredisce i Carabinieri intervenuti per sedare una violenta lite, arrestato

0
1847
I Carabinieri della Stazione di Biancavilla hanno arrestato (e poi rilasciato) ieri in flagranza un 38enne del posto, ritenuto responsabile di minaccia, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, nonché denunciato un biancavillese di 37 anni, per lesioni personali. Su disposizione della centrale operativa della Compagnia Carabinieri di Paternò, che aveva ricevuto tramite 112 una segnalazione per una violenta lite tra due uomini in piazza Cavour a Biancavilla, i militari di pattuglia si sono recati immediatamente sul posto per verificarne la veridicità. Nemmeno il tempo di giungere sul luogo e scendere dall’autovettura di servizio, che i militari si son visti parare davanti il 38enne il quale, senza la mascherina e il volto insanguinato, e in evidente stato di alterazione psicofisica dovuta all’assunzione di alcool, li ha aggrediti con calci e pugni, urlando a squarciagola “non servite a nulla!…io faccio parte di un clan mafioso di Adrano!…ora ve la faccio finire male!…ora vi mando tutti in ospedale!…appena mi liberate vi ammazzo a tutti quanti”. Dopo una violenta colluttazione, i Carabinieri sono comunque riusciti a bloccarlo e ammanettarlo. Posto in sicurezza l’esagitato, i militari hanno accertato che poco prima, al termine di un’animata lite il 38enne era stato colpito al volto dal 37enne, quest’ultimo risultato l’ex marito dell’attuale compagna del 38enne. L’arrestato è stato accompagnato all’ospedale “San Marco” di Catania dove i medici del Pronto Soccorso gli hanno diagnosticato un “trauma facciale con ematomi al viso”, giudicato guaribile in 30 giorni.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here