Adrano: ricercato si incastra da solo, arrestato dalla Polizia

0
898
Era ricercato dalle forze dell’ordine e per chiedere delle informazioni ieri si è recato negli uffici del Commissariato di Polizia di Adrano. Gli agenti lo hanno riconosciuto e quindi lo hanno arrestato. Protagonista di questa storia il pregiudicato biancavillese, Gaetano Bivona, di 34anni. Su di lui pendeva un ordine di custodia cautelare in carcere, emesso dal Tribunale di Catania, per i reati di: associazione a delinquere finalizzate ai delitti contro il patrimonio, rapina in concorso, sequestro di persona, porto abusivo di armi in luogo pubblico, furto con strappo, detenzione e spaccio di sostanza stupefacente. I fatti risalgono allo scorso 10 dicembre 2015, quando il personale del Commissariato di Adrano, su delega della Procura Distrettuale della Repubblica di Catania, ha eseguito 28 ordinanze di custodia cautelare, emesse dal Tribunale di Catania, nei confronti di persone ritenuti responsabili, a vario titolo, dei reati di associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, detenzione ai fini dello spaccio e spaccio di sostanze stupefacenti, associazione per delinquere finalizzata alla commissione di reati contro il patrimonio, rapina, furto, sequestro di persona e reati in materia di armi; all’atto dell’esecuzione delle ordinanza Bivona si era reso irreperibile, poiché si era recato in territorio estero, in cerca di lavoro. Il 34enne, durante l’attività d’indagine, nel 2013, era stato arrestato in flagranza di reato per rapina aggravata in concorso, in danno di un’anziana, commessa insieme ad un complice. Adesso, arrestato nuovamente, dunque, si trova rinchiuso, come disposto dall’ Autorità Giudiziaria, nel carcere di piazza Lanza a Catania.
Pubblicità

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here