Adrano: la Polizia denuncia due persone

0
422

Furto aggravato è il reato contestato dagli agenti di Polizia del Commissariato adranita ad un 41enne pregiudicato catanese, denunciato a piede libero. Lo scorso 15 maggio si era registrato un furto ai danni di una rivendita di colori per pareti e utensili vari. Ignoti avevano rubato smerigliatrici e trapani elettrici. I poliziotti, ricevuta la denuncia, hanno avviato le indagini: gli investigatori esaminando le immagini estrapolate dagli impianti di videosorveglianza presenti nella zona del negozio oggetto del furto, hanno potuto leggere il numero di targa di un’autovettura utilizzata, da quanto accertato dai poliziotti, dal 41enne: dentro l’auto erano stati riposti gli attrezzi rubati. Dalla targa è stato possibile risalire al proprietario. Inoltre sempre dalla visione delle immagini è stato ricostruito il modus operandi dell’indagato, il quale di fronte all’evidenza dei fatti, avrebbe ammesso le proprie responsabilità. Sempre ad Adrano nel corso di un altro servizio, gli agenti del locale Commissariato  hanno denunciato a piede libero, un 20enne per evasione dagli arresti domiciliari e minaccia aggravata. In particolare nella tarda serata di ieri i poliziotti sono stati allertati dalla madre del giovane; dal racconto fatto dalla donna è emerso che l’indagato si sarebbe avventato contro il compagno di quest’ultima. Lite nata a seguito delle continue minacce e ripercussioni da parte del 20enne. Gli agenti hanno accertato che il giovane avrebbe violato le prescrizioni imposte dal regime degli arresti domiciliari.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here