Adrano: chiedevano soldi a due marocchini per avere il “permesso” di restare in città. Arrestati due giovani

0
533
Le accuse sono quelle di tentata estorsione, aggravata dall’avere agito utilizzando una pistola e per finalità di discriminazione, e violazione di domicilio. Ad essere stati arrestati, dalla Polizia di Stato del Commissariato di Adrano, in esecuzione di un’ordinanza applicativa di misure cautelari, emessa dal G.I.P. di Catania, due giovani del posto: un 19enne e un 20enne. I due, in più occasioni, sono entrati nell’abitazione di due cittadini di nazionalità marocchina e, con l’uso di una pistola, hanno tentato di estorcergli del denaro per “avere il permesso” di continuare a rimanere nel territorio di Adrano. Grazie alla denuncia sporta dalle vittime presso gli uffici della Polizia, è stato possibile avviare una serie di attività investigative, condotte dagli agenti del Commissariato adranita. Le vittime hanno descritto dettagliatamente di due giovani autori dei reati confermando la loro identificazione anche attraverso le fotografica fatte vedere loro dai poliziotti. Successivamente, grazie alla visione delle immagini registrate ed estrapolate dalle telecamere di videosorveglianza installate nelle vicinanze dell’abitazione delle vittime, si è giunti ai rilievi tecnici, ai servizi di appostamento e alle perquisizioni domiciliari che hanno consentito poi il deferimento all’Autorità Giudiziaria degli indagati.

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here