Adrano: cani avvelenati, l’ENPA contro il vile atto perpetrato da gente senza scrupoli

0
1980
Pubblicità

Vile azione da parte di qualche cittadino perpetrata nei confronti di cani randagi. Delle esche velenose sarebbero state disseminate in contrada Santuzza, nella zona delle vigne in territorio di Adrano, zona in cui 4 cagnolini hanno perso la vita. Si tratta di tre cuccioli e una mamma. Un altro cucciolo è stato rinvenuto agonizzante dai volontari dell’ENPA e portato dal veterinario dove ora è in cura nella speranza di strapparlo alla morte. A denunciare questo sono per l’appunto i volontari della ENPA (Associazione Nazionale Protezione Animali) di Adrano che del fatto hanno investito il corpo della Polizia Municipale. Gli agenti hanno infatti provveduto al sequestro delle carcasse dei cagnolini deceduti per essere portate nell’istituto  centro zooprofilattico di catania  dove saranno stabilite con esattezza le cause della morte analizzando anche il tipo di veleno utilizzato da barbari senza scrupoli. Ad essere analizzate saranno anche le esche ritrovate nella zona. “Condanniamo il vile atto -dice Salvo La Rosa, responsabile dell’ENPA di Adrano-  considerando che stavamo fronteggiando il problema randagismo cercando di catturare i cani presenti nella zona per essere sterilizzati, vaccinati e microchippati. Enorme è stato il danno emotivo creato ai volontari e altrettanto il danno operativo visto che i cani difficilmente recupereranno la fiducia nell’uomo”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here