Adrano: “Adrano attiva” attacca l’amministrazione comunale rea di aver perso un grosso finanziamento

0
1166
Pubblicità

“Ci sentiamo veramente rattristati nel prendere atto che tanti anni di pervicace lavoro proteso ad ottenere dei finanziamenti per opere fondamentali, ad opera della precedente amministrazione, sono stati vanificati dall’inefficienza di chi oggi governa Adrano e che aveva solo il dovere di perfezionare l’iter burocratico legato ai finanziamenti”. È il duro comunicato stampa di “Adrano attiva” in merito alla perdita di finanziamenti da destinare al territorio. Nella nota si continua a leggere: “La ristrutturazione e la messa in sicurezza degli edifici che ospitano le scuole elementari nei quartieri Stazione e Cappellone, non avranno luogo. E’ stato fatto un grave torto ai giovani utenti e a chi lavora nelle uniche due scuole che non avevano ancora ricevuto finanziamenti per la messa in sicurezza. Tutto è compromesso e difficilmente capiterà di avere in futuro una simile opportunità. Per la prima volta nella storia amministrativa di questa città soldi già in cassa al Comune dovranno essere restituiti. Tale insipienza ha un’altra conseguenza: la perdita del finanziamento per il restauro dell’ex macello snatura l’Area Interna che oltre ad Adrano comprende Biancavilla e Centuripe, progetto da 32 milioni di euro. La struttura avrebbe dovuto infatti, servire da cabina di regia del progetto di rilancio dell’area Simetina, tanti anni di lavoro, di riunioni e di impegno dell’amministrazione Ferrante con il Presidio Partecipativo del Patto di Fiume sono stati così vanificati. Riteniamo che l’amministrazione debba trarre le dovute considerazioni”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here