S.M. di Licodia: omaggio a Giovanni Falcone, svelate targhe commemorative degli agenti delle scorte

Presenti autorità civili, militari e religiose

0
1015
Cerimonia di commemorazione a Santa Maria di Licodia dove questa mattina è stato reso omaggio al sacrificio di Giovanni Falcone e a tutti gli uomini coraggiosi che sono caduti in Sicilia per mano della mafia. La manifestazione, promossa dell’associazione “Attivamente”, si è svolta in via Aldo Moro proprio dinanzi al murales dove sono raffigurati i due giudici Falcone e Borsellino. Presenti il Sindaco di Salvatore Mastroianni, il dirigente del Commissariato di Polizia di Adrano, Giuseppe Emiddio, il comandante dei Carabinieri della Compagnia di Paternò, capitano Angelo Accardo, il comandante della Compagnia della Guardia di Finanza di Paternò, capitano Francesca Conte e altre autorità civili, religiose e una rappresentanza degli istituti scolastici “Chinnici” e “Don Bosco”. La cerimonia ha avuto inizio con l’intervento di una imprenditrice catanese che ha raccontato ai presenti la sua esperienza contro il “pizzo”. Successivamente una bambina ha letto una poesia sulla strage di Capaci e poi sono state svelate, da due poliziotti, due targhe commemorativa in pietra lavica ceramicata, dove sono raffigurati i volti e nomi di Francesca Morvillo, moglie di Falcone, e degli agenti delle scorte dei due magistrati uccisi negli attentati di Capaci e via D’Amelio.
Dopo la benedizione delle targhe è stato un alunno della scuola Don Bosco a intonare le note del silenzio. Infine il Sindaco ed il presidente dell’associazione “Attivamente” hanno deposto la corona d’alloro appoggiandola nel muro.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here