Paternò: due arresti per violazione degli obblighi. Uno degli arrestati sferra un morso ad un carabinieri per tentare la fuga

0
490

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Paternò, nell’ambito di un servizio coordinato finalizzato al controllo dei soggetti sottoposti a misure detentive alternative, hanno proceduto dunque all’arresto in flagranza di: Adriano Apolito, di anni 20. Il giovane era stato notato dai militari in via Ariosto in evidente violazione degli obblighi restrittivi cui era sottoposto. Vistosi scoperto, al fine di assicurarsi la fuga, non ha esitato, come detto, a mordere ad una gamba uno dei Carabinieri che tentava di bloccarlo. È stato inseguito e ammanettato e, su disposizione del magistrato di turno, rinchiuso nel carcere di piazza Lanza a Catania. Il militare, a seguito del morso, ha dovuto ricorrere alle cure dei medici del Pronto Soccorso dell’ospedale paternese dove gli sono state diagnosticate delle lesioni guaribili in 8 giorni. Nell’ambito dello stesso servizio di controllo i Carabinieri hanno tratto in attesto anche Gregorio Melotino, 30 anni, sorpreso dalla pattuglia in via Ancona, anche lui in evidente violazione della misura restrittiva cui era sottoposto. L’uomo, in attesa di giudizio, è stato ricollocato agli arresti domiciliari.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here