È stato denunciato per creato allarme Alessio Ossino, il 33enne catanese, cantante neomelodico, che ieri per quasi quattro ore ha minacciato di lanciarsi dal terrazzo di un B&B di via San Giuliano a Catania. I motivi che lo hanno spinto a salire sul terrazzo sono stati generici. Puntava il dito contro lo Stato italiano che a suo dice non farebbe nulla per le famiglie bisognose. Stesso messaggio lanciato anche al Sindaco di Catania Enzo Bianco. Ha continuato a protestare urlando e attraverso le dirette Facebook grazie alla complicità di un’altra presona che era presente sul terrazzo con lui. E ad essere denunciato per lo stesso motivo è stato proprio questa seconda persona. Sul posto ieri dalle 22 e sino alle 2 di notte sono stati impegnati Carabinieri, Polizia, 118 e Vigili del Fuoco. Pompieri che sono intervenuti con l’autoscala portandosi in alto proprio per parlare con lui come si vede in queste immagini proteste in diretta proprio dall’aspirante suicida. Nel frattempo le altre squadre dei Vigili del Fuoco hanno provveduto a tagliare un palo della segnaletica stradale presente in strada in corrispondenza della palazzina per permettere di installare a scopo precauzionale il gonfiabile. Sono state ore di attese e di trattative con le forze dell’ordine che dopo ore anche con il supporto della compagna del 33enne sono riusciti a farlo desistere e convincerlo a scendere. Successivamente, come si vede in queste immagini è stato accompagnato in Questura insieme all’amico e da li’ la denuncia per il procurato allarme. Non è la prima volta che Ossino si rende protagonista di fatti analoghi. Questa sarebbe già la terza volta.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here