Pasquale Lavenia ritira la sua candidatura a Sindaco di Biancavilla. In un comunicato fatto pervenire alla nostra redazione si legge: “Mi ero autocandidato a Sindaco pensando di poter attuare un vero “cambiamento” per la mia città puntando tutto sull’impegno, sulla trasparenza e sull’onestà. Dopo le prime “3 pillole” dove ho toccato argomenti forti e soprattutto veritieri, che interessavano tutta la cittadinanza, mi sono accorto che le persone avevano assunto un “diverso atteggiamento” nei miei confronti che non riuscivo a comprendere. La mia “troppa onestà” è risultata scomoda a molti. Ho capito che l’onestà  è quel valore aggiunto che a molti in questo paese manca, dai politici che ne parlano ma non la attuano, ai cittadini omertosi che difronte alla mia indiscutibile onestà hanno preferito isolarmi perché scomodo e troppo onesto per poterli rappresentare. Avendo preso atto di tali fatti, ho deciso di ritirare la mia autocandidatura, non rischio la mia vita per un paese omertoso che non è volto al cambiamento e che soprattutto disconosce il significato del termine ONESTÀ.
Lascio a Biancavilla, i candidati che merita, che parlano di cambiamento e di onestà.
Un augurio per i miei concittadini “BUON VOTO”!”.

CONDIVIDI

2 Commenti

  1. Sapere di essere una cittadina Biancavillese e avere la consapevolezza che sto creando qui il mio futuro e che semmai avrò dei figli, dovranno crescere in un Paese così schifoso, mi fa sentire, per forza di cose, disgustata, amareggiata e tanto triste. Sapere che, la gente, è quella che è… ed il Paese è pieno per la maggior parte di persone avide, disoneste, disposte a TUTTO pur di arrivare ai loro interessi mi fa veramente schifo. Chissà quante persone possono andare a letto con la coscienza pulita… Credo che, sotto le apparenze di “persone rispettabili”, siano solo pochi i superstiti che possono vantarsi di essere realmente persone ONESTE, RISPETTOSE, ALTRUISTE E SINCERE! Questo è certo, e non perché Sei il mio di papà, ma credo che in molti possano confermare la Meravigliosa persona che sei!
    Ed è verità che la tua candidatura era mossa da sani e reali principi, che Tu avresti operato nell’onestà unica assoluta ed indiscutibile. Ma purtroppo quando si convive in una realtà dove 9 persone su 10 pensano alle loro tasche e al tornaconto personale è impossibile avere vita facile e poter fare qualcosa di Buono.
    È andata così, e VA PIÙ CHE BENE COSÌ.
    A TESTA ALTA e con DIGNITÀ, ONESTÀ e ORGOGLIO sempre papà, più forte di Prima!

  2. Mi chiamo Antonio Vittorio Lavenia, le mie origini sono proprio di Biancavilla, mio padre si chiamava Giuseppe Carmelo Lavenia, mi piacerebbe conoscere i Lavenia di Biancavilla per capire se c’è un vincolo di parentela. Io vivo nel Salento in Puglia, sono uno Psicosessuologo Clinico, potete contattarmi al 349/6234783. Grazie a tutti!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here