Pasquale Lavenia ritira la sua candidatura a Sindaco di Biancavilla. In un comunicato fatto pervenire alla nostra redazione si legge: “Mi ero autocandidato a Sindaco pensando di poter attuare un vero “cambiamento” per la mia città puntando tutto sull’impegno, sulla trasparenza e sull’onestà. Dopo le prime “3 pillole” dove ho toccato argomenti forti e soprattutto veritieri, che interessavano tutta la cittadinanza, mi sono accorto che le persone avevano assunto un “diverso atteggiamento” nei miei confronti che non riuscivo a comprendere. La mia “troppa onestà” è risultata scomoda a molti. Ho capito che l’onestà  è quel valore aggiunto che a molti in questo paese manca, dai politici che ne parlano ma non la attuano, ai cittadini omertosi che difronte alla mia indiscutibile onestà hanno preferito isolarmi perché scomodo e troppo onesto per poterli rappresentare. Avendo preso atto di tali fatti, ho deciso di ritirare la mia autocandidatura, non rischio la mia vita per un paese omertoso che non è volto al cambiamento e che soprattutto disconosce il significato del termine ONESTÀ.
Lascio a Biancavilla, i candidati che merita, che parlano di cambiamento e di onestà.
Un augurio per i miei concittadini “BUON VOTO”!”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here