Biancavilla: indumenti “usa e getta,” le Caritas dovrebbero dotarsi di regole

0
536

Sporcaccioni sempre in azione, anche di domenica. Sacchi neri pieni di indumenti e calzature sono stati lasciati in “bella mostra” in via Giulio Verne, in pieno centro storico a Biancavilla, a due passi dal Municipio. Ci si chiede come mai questi vestiti vengono sistematicamente buttati “in massa” come rifiuti. Forse le Caritas della città dovrebbero meglio organizzarsi nel distribuirli ai più bisognosi. In molti, infatti, non sembrano avere cure degli indumenti donati. Vengono indossati per qualche giorno e una volta sporchi gettati senza mai lavarli, stirarli e riutilizzarli. Via tutto poichè le Caritas senza alcuna regola li donano in continuazione e in abbondanza anche alle stesse persone. Un’azione questa che evidentemente da molti “riceventi” non è oggetto di rispetto con l’applicazione dell’usa e getta. Piccole discariche come queste in giro per la città se n’è vedono spesso. Lode alle Caritas per il lavoro svolto ma l’applicazione di un minimo di regola nella distribuzione “selvaggia” degli indumenti non sarebbe male soprattutto per il rispetto che si deve nei confronti di chi n’è ha davvero bisogno e probabilmente per dignità personale non è solito recarsi a chiedere vestiti con assiduità come invece fanno in tanti che poi creano questo scempio. A segnalare questa ennesima micro-discarica sono stati i volontari dell’Associazione GEPA di Biancavilla.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here