Processato per direttissima è finito nel carcere di piazza Lanza il 26enne che ieri si è reso protagonista di un furto in una abitazione di Biancavilla e arrestato dai Carabinieri pochi minuti dopo con la refurtiva ancora in mano. Si tratta di Giuseppe Torrisi, residente nel quartiere di Librino a Catania, già conosciuto alle forze dell’ordine. Come si ricorderà ieri mattina, con l’aiuto di altri due complici, riusciti a fuggire, ha svaligiato l’abitazione di un biancavillese ubicata in via benvenuto cellini, rubando diversi oggetti di valore, un fucile calibro 12 marca Pietro Beretta e delle cartucce del medesimo calibro.

Il giovane è stato beccato dai militari in contrada “Ciappe”, zona di campagna non distante dal luogo da dove ha commesso il reato di furto aggravato in concorso.

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here