Biancavilla: danni seri in chiesa Madre per il terremoto, al momento resta chiusa

0
7268

Seri danni si sono registrati nella Basilica Collegiata “Santa Maria Elemosina” di Biancavilla a seguito della forte scossa di terremoto registrata questa notte. Nelle volte laterali e nella cupola centrale si sono create delle vistose crepe. Crepe anche nella cappella di San Placido. Calcinacci sono caduti lungo i corridoi laterali e centrale ma anche nel presbiterio e sull’altare. Nessun danno di rilievo, almeno apparentemente, nella parte esterna della chiesa.

All’alba gli uomini della Protezione Civile regionale insieme a quella comunale e al Sindaco Antonio Bonanno hanno fatto un sopralluogo. Al momento la Basilica resta chiusa. Saranno i controlli e le verifiche successive a decretare l’agibilità o meno della struttura sacra. Ricordiamo che questa sera in chiesa è prevista la santa messa in onore al Santo Patrono Placido per poi, al termine, avviare la processione del fercolo. Si sta valutando il da farsi e su come organizzare la festa senza mettere a rischio la popolazione radunata. Con molta probabilità la Santa Messa all’interno non potrà essere celebrata.

Si sta pensando di fare una preghiera all’esterno della chiesa con la presenza dei simulacri dei santi patroni e dell’Icona della Madonna dell’Elemosina. Piccole lesioni sono apparse anche all’interno della vicina chiesa del Rosario.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here