Belpasso: registrata scossa sismica di 2.9

0
708

Una scossa di terremoto di magnitudo 2.9 è stata registrata a due chilometri da Belpasso al confine con Ragalna alle ore 11:54. L’evento sismico è stato nettamente avvertito dalla popolazione del centro etneo ma non solo. Infatti il tremore è stato anche avvertito a Ragalna, Paternò, S.M. di Licodia, Biancavilla e Adrano. Intanto dalla Prefettura di Catania giunge comunicazione che il terremoto è di origine vulcanica riconducibile dunque all’attività dell’Etna e che al momento il livello di allerta sismica è di colore “giallo” corrispondente ad uno stato del vulcano di potenziale “disequilibrio”. Questo significa che si potrebbero verificare attività stromboliane persistenti (anche per settimane) dai crateri centrali, con formazione di nubi di cenere; colate laviche dai crateri centrali o dai fratture eruttive sommitali; condizioni di potenziale instabilità dei coni sommitali con possibile formazione di valanghe di detrito caldo. Questo dunque potrebbe spiegare il manifestarsi di eventi sismici dipendenti da un possibile “caricamento” del vulcano per una possibile imminente eruzione.

Ecco la scala dei colori:

Verde: vulcano in stato di equilibrio;

Giallo: vulcano in potenziale stato di disequilibrio;

Arancione: vulcano in stato di disequilibrio;

Rosso: vulcano in forte stato di disequilibrio.

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here