Adrano: “Le istituzioni locali si facciano sentire”. Symmachia interviene sulla continua chiusura della caserma dei Vigili del Fuoco

0
278
“E’ impensabile che Adrano e i Comuni limitrofi rimangano scoperti per ore di una presenza costante come quella dei Vigili del Fuoco – spiega il presidente di “Symmachia” Calogero Rapisarda – sappiamo che non si tratta di un caso sporadico, perché, in pochi giorni, si è verificato già due volte col turno notturno e ciò potrebbe far pensare che possa accadere ancora e diventare una prassi. Se, da un lato, è vero che, in caso di emergenze, intervengono i colleghi di Paternò, è altrettanto vero che questa non può essere una soluzione adeguata sia per i lavoratori sia per i cittadini che non possono subire un progressivo impoverimento dei servizi nel territorio”. L’Associazione Symmachia sprona soprattutto le Istituzioni politiche locali dopo la notizia diramata da Star News nei giorni scorsi. È stata infatti la nostra emittente a mettere in evidenza di quanto sta accadendo ai Vigili del Fuoco con le caserme costrette a rimanere chiuse per turni interi, e questo si è verificato più volte sia per il distaccamento di Adrano che per quello di Paternò. “Ai Vigili del Fuoco – sottolinea il presidente di Symmachia Rapisarda – esprimiamo la nostra vicinanza per il prezioso ruolo che svolgono, non soltanto durante le emergenze. Per questo, chiediamo impegni concreti alle Istituzioni affinché possano interessarsi del problema, facciano qualcosa se ne sono capaci e si facciano sentire dal Governo nazionale affinché, a cominciare dal Ministero dell’Interno, dimostri maggiore sensibilità e attenzione per uomini che servono lo Stato con dedizione, mettendoli nelle condizioni di poter lavorare, con mezzi adeguati e aumentando l’organico di personale, carente da troppo tempo”.

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here