Adrano: Elio Arcoria e Salvatore Bulla sono i nuovi assessori del Sindaco D’Agate, il giuramento lunedi

0
435

Il Sindaco di Adrano, Angelo D’Agate, ha nominato, questa mattina, i due nuovi Assessori della sua Giunta municipale. Come anticipato da Video Star, nel Tg di ieri, si tratta dell’ingegnere Elio Arcoria, 57 anni, dirigente tecnico della Forestale e Salvatore Bulla, 37 anni, lavoratore autonomo. Entrambi sono alla loro prima esperienza amministrativa e giureranno lunedi prossimo. Arcoria, cresciuto nella comunità dei Cappuccini, è da sempre impegnato in iniziative di tutela e valorizzazione del patrimonio naturalistico dell’Etna. Bulla ha un trascorso politico, militando in formazioni di destra e guidando, in passato, la sezione adranita di “Azione Giovani”, l’organizzazione giovanile di Alleanza Nazionale. Oggi, in Giunta, è espressione del gruppo “Obbiettivo Adrano” che, in Consiglio Comunale, ha un suo consigliere a sostegno della risicata Maggioranza del Sindaco D’Agate. Almeno per il momento, è stata rispettata l’intenzione del Sindaco di attuare il primo turn over della sua squadra, pescando tra le forze politiche che lo hanno sostenuto in campagna elettorale. Arcoria e Bulla sostituiscono il vicesindaco Vincenza Zuccarà e l’architetto Nino Giuttari che, ieri, hanno rassegnato le loro dimissioni. Solo dopo il giuramento di lunedi verranno assegnate le deleghe: Arcoria dovrebbe ereditare quelle di Giuttari e Bulla quella della Zuccarà, fatta eccezione per la vicesindacatura. Infatti, salvo sorprese, la scelta del vicesindaco sarà oggetto di un’altra valutazione e a contendersela saranno gli assessori Giuseppe Currao e Vincenzo Lucifora. Non si escludono nuovi innesti, utili ad allargare i numeri in Consiglio Comunale. A contendersi la poltrona saranno alcuni consiglieri comunali di Maggioranza, che premono da tempo per una rappresentanza in Giunta, ed un gruppo trasversale di consiglieri comunali attualmente all’opposizione e definiti dallo stesso Sindaco “responsabili” dal momento che, ormai da qualche tempo, si sono distaccati dal resto dell’Opposizione, manifestando una chiara apertura all’Amministrazione. Bisognerà vedere se, in questo caso, il Sindaco chiederà un passo indietro a qualche altro componente della sua Giunta oppure se provvederà ad aumentare il numero degli assessori, come consentito dalla recente riforma regionale.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here